Piccola storia del must-have di stagione: le paillettes!

Ci siamo addentrate in una stagione che ci vuole scintillanti! L’ultimo trend, impossibile da ignorare sono infatti le pallettes!!!

Le paillettes sono l’applicazione per abiti più connessa ai Bijoux, proprio come vuole l’etimologia del loro nome: il termine tecnico per indicarle il francese “sequin” deriva dall’italiano “zecchino“.

Non a caso da sempre simbolo di lusso l’origine di questo ornamento viene fatta risalire addirittura a Tutankhamon, si vuole che nella tomba del faraone siano stati rinvenuti abiti a cui erano stati cuciti dei dischetti scintillanti.

Probabilmente l’ispirazione di tale decoro è dovuto all’osservazione delle squame dei pesci capaci di riflettere la luce.

Questo tipo di applicazione non è da ricondurre solo ad un simbolo di ricchezza: tra i nomadi asiatici il cucire monete o dischetti ad abiti era un gesto scaramantico volto a scacciare gli spiriti maligni mediante il loro bagliore.

Lo scintillio degli abiti resta in voga fino al primo conflitto mondiale per tornare prepotentemente di moda negli abiti da sera dei primi anni ’30 come esaltazione della voglia di dimenticare e di godere dei piacere della vita!

Le paillettes sono un “vettore” luminoso che ci permette di uscire da una realtà avversa

Grazie a Joan Crowford, l’attrice statunitense di Grand Hotel, le paillettes vengono sdoganate anche nei look da giorno sino ad arrivare agli anni ’50/’60 in cui diventano grazie alla plastica diventano ad appannaggio di tutti. Fino a quel momento infatti le “sequins” erano un lusso davvero per pochi: venivano realizzate con costosi materiali edibili come gelatina animale o cellulosa altamente infiammabile; grazie alla loro realizzazione in plastica: costano meno, non stingono e soprattutto non si sciolgono!

Durante gli anni ’60 saranno proprio le paillettes a tirare fuori la diva che c’è in ogni donna, mentre negli anni ’60 renderanno intramontabile il Glam-rock di David Bowie. Rimanendo in ambito musicale anche Micheal Jackson sarà uno dei principali ambasciatori dei “luccichini”.

Le paillettes illuminano la nostra quotidianeità trasportandoci in un mondo di sogno, di evasione…

Dalla fine degli anni ’90 ad oggi le Paillettes sono finite dappertutto: longuettes, shorts, sneakers e… se volete coprirvi di paillettes da capo a piedi, quest’anno al capo ed ai guanti ci abbiamo pensato noi con i nostri cappelli ed i nostri guanti!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.